Stampa
PDF

Tornei

 

XXXVI TORNEO A.PEDRIALI UNDER 16 ECCELLENZA 2019

VINCITORE  VL PESARO PROSCIUTTI CARPEGNA - PALLACANESTRO 2015 FORLI' 75 - 65

XXXV TORNEO A.PEDRIALI UNDER 16 ECCELLENZA 2018

 

VITTORIA DELLA PALLACANESTRO 2015 FORLI'

 

XXXIV TORNEO A.PEDRIALI 22/23 SETTEMBRE 2017 UNDER 16 ECCELLENZA

Gara 2

Basket Rimini Crabs – Victoria Libertas Pesaro 57-83 (14-15; 28-39; 45-62)

Basket Rimini Crabs: Tengueu 2, Baroni 13, Cesarini, Purboo 5, Rosario Cruz 8, Rinaldi ne, Montanari 11, Corsetti 2, Gamboni 13, Casoli 5, Zammarchi. All: Luongo

VL Pesaro: Gulini 5, Ceccarelli 2, Calbini 9, Morelli 6, Maoloni 7, Foglietti 13, Barzotti 6, Re 18, Bulzinetti 6, Pagliaro 9, Mujakovic 2. All: Pentucci

Arbitri: Vannucci e Guerra di Rimini

Pesaro si conferma campione del Pedriali per il terzo anno consecutivo e, dopo la vittoria con oltre 30 punti di scarto contro Reggio, rifila 26 punti anche ai Crabs nell’ormai classico derby dell’Adriatico. Eppure Rimini parte davvero bene: Baroni è ispirato, Gamboni e Montanari gli danno man forte e i Crabs in un amen sono già 11-2. Coach Luongo ha però rotazioni corte, col primo cambio che arriva dopo cinque minuti, mentre Pentucci trova sempre forze fresche e soluzioni efficaci. Pagliaro e Re iniziano a macinare punti e dopo i primi dieci minuti la Vuelle è già avanti di uno. Nel secondo quarto si mette in luce Foglietti, cui risponde un ottimo Casoli, ma l’intensità con cui Pesaro difende è incredibile e le palle recuperate portano punti preziosi, col vantaggio che tocca la doppia cifra a metà gara. Nel terzo quarto Pesaro piazza la spallata vincente e grazie a Pagliaro (alla fine nominato MVP) e Re (miglior realizzatore) il divario si allarga ulteriormente, nonosante le iniziative di Baroni e Gamboni. L’ultimo quarto serve solo a ritoccare i tabellini, con Pesaro che manda a bersaglio tutti i suoi giocatori e vince meritatamente l’edizione numero 34 del Pedriali.

INTERZONA UNDER 16 FEMMINILE GIUGNO 2017

 

 

XXXIII TORNEO “ A.PEDRIALI “

23 /24 SETTEMBRE 2016

UNDER 16  ECCELLENZA

VL PESARO PRIMO CLASSIFICATO XXXIII TORNEO PEDRIALI 2016

 

Pallacanestro Reggiana – Basket San Lazzaro 74-61 (19-20; 39-32; 60-44)

Pallacanestro Reggiana: Branchini, Soviero 24, Accorsi 4, Pelliciari 16, Azzali 15, Ligabue, Piccinini 5, Castagnetti, Giannini 10, Golfieri. All: Quarta

Basket San Lazzaro: Sani 3, Scapinelli 2, Righi 9, Laurenti 3, Lambertini 3, Tepedino 2, Benassi, Benetti 4, Vacchi 9, Zambon 13, Zuppiroli 6, Pistillo 7. All: Bettazzi

Arbitri: Macellaro, Zanatta

Usciti per 5 falli: nessuno

E’ Reggio Emilia ad aggiudicarsi il referto rosa nella finale 3°-4° posto, grazie ad un’altra super prestazione del suo bomber Soviero, che confeziona 24 punti, mostrando numeri interessanti. Nel primo quarto le due formazioni si studiano e lottano punto a punto, poi è Reggio a spingere sull’acceleratore nella seconda frazione, conquistando un buon +7. I ragazzi di Quarta vogliono chiudere la contesa il prima possibile, e nella ripresa continuano a difendere forte, trovando in Soviero e Giannini dei solidi terminali in attacco. San Lazzaro prova a restare a galla con le triple, ma il -16 di fine terzo quarto suona già come una sentenza. Reggio controlla agevolmente nell’ultima frazione e vince meritatamente.

Basket Rimini Crabs – Victoria Libertas Pesaro 60-69 (18-20; 27-39; 45-53)

Basket Rimini Crabs: Baroni ne, Chen, Heba, Gamboni 1, Lonfernini 6, Veroni 12, Rossi 15, Giorgi 7, Ferrari 6, Mavric 4, Sarti ne, Iannello 9. All: Luongo

Victoria Libertas Pesaro: Bartolini 2, Morisca, Magi 12, Campanelli, Ceccarelli, Fabrizi, Pensalfini 11, Gostoli, Sanchioni 5, Penserfini 3, Manfroni 13, Alessandrini 19. All: Iannetti

Arbitri: De Luigi e Bielli

Usciti per 5 falli: nessuno

La Victoria Libertas Pesaro si aggiudica l’edizione numero 33 del Pedriali in un derby dell’Adriatico che non tradisce le aspettative. Rimini arriva provata dal match del giorno prima, risolto da un canestro allo scadere di capitan Rossi, mentre Pesaro presenta nuovi elementi rispetto alla semifinale. E’ il talentuoso Alessandrini (10 punti nel primo quarto) a fare pentole e coperchi nel primo quarto per la VL, che però non riesce a staccare dei coriacei Crabs. Rossi e Iannello sono i più concreti per coach Luongo, che però deve fare i conti con la sterilità in attacco della seconda frazione, mentre Pesaro trova buone soluzioni anche dall’arco. I 9 punti del secondo quarto Crabs portano il distacco a 12 lunghezze all’intervallo. Nella ripresa sono ancora capitan Rossi e Iannello (a segno con l’unica tripla dei suoi) a tentare la rimonta, ma Pesaro rimane sempre concentrata con Pensalfini e Manfroni. Nell’ultimo quarto i marchigiani amministrano il vantaggio e possono così festeggiare la vittoria finale. Ottima prestazione di Alessandrini che viene nominato MVP della finale.

Al XXXIII Torneo Pedriali di Morciano, un canestro di Rossi a 2" dalla fine regala la vittoria agli Under 16 sulla Pallacanestro Reggiana, al termine di una gara combattuta ed a lungo "inseguita". Oggi alle 18.00 la finale con Pesaro.

SEMIFINALE

PALL. REGGIANA - BASKET RIMINI CRABS 89 - 90 (25-22; 50-46; 67-67)
Crabs: Baroni, Chen 2, Heba, Gamboni n.e., Lonfernini 21, Veroni 8, Rossi 24, Giorgi 3, Ferrari 14, Mavric 18, Sarti n.e., Iannello, Morolli n.e.. All.: Luongo, Daccico, Vitali.

Gli Under 16 battezzano nel migliore dei modi l'avvio della stagione 2016-17 vincendo in volata sulla Reggiana (90-89). Gara molto equilibrata con la Reggiana quasi sempre sopra, brava ad approfittare delle tante palle perse di Rimini ed a convertirle in canestri sui ribaltamenti di fronte. I granchietti però restano a galla, soprattutto grazie ad un ispirato Lonfernini (19 punti per lui nel primo tempo).
Ad inizio terzo quarto la Reggiana piazza subito un break di 9-2 e sembra poter controllare la partita (64-54 al 25'), ma sull'asse Ferrari-Veroni i Crabs piazzano un contro-break di 13-3 ed impattano alla sirena (67-67).
Ultimo quarto che comincia ancora con una mini fuga degli emiliani, subito ripresi da Rimini grazie a tre aperture consecutive di Giorgi che lancia in campo aperto un cinico Rossi. A 3:40 dalla fine arriva il primo sorpasso di Rimini (82-83), rintuzzato però dalla Reggiana che ritrova il vantaggio con una clamorosa schiacciata (più aggiuntivo) di Giannini.
A 28" dalla fine sull'89-88 per Reggio un fallo tecnico a Soviero regala a Rimini tre tiri liberi: 0/3 ed errore sul successivo possesso. Reggio però perde ancora palla per un'infrazione di passi e Rimini gestisce l'ultimo pallone: il tiro di Mavric è sbagliato ma il più lesto sotto il tabellone è Rossi che cattura il rimbalzo ed appoggia il canestro della vittoria.


INTERZONA UNDER 16 FEMMINILE 2016